Presentazione del libro di poesie Ordinate Stagioni (edizioni Ensemble) di Leone D’Ambrosio

ordinate-stagioni

Venerdi 19 alle ore 18,30 nell’ambito della manifestazione sapori di mare che si tiene a Sperlonga verrà presentato nell’angolo culturale della manifestazione turistico-culturale l’ultima raccolta poetica di Leone D’Ambrosio, originario di Sperlonga ma che vive tra latina e Roma dov’è ricercatore in italianistica presso l’università di Roma Tor Vergata. Il libro edito dalla casa editrice Ensemble di Roma è dedicato alla madre e ha il titolo “Ordinate stagioni“, e vede la prefazione della poetessa Maria Luisa Spaziani, scomparsa recentemente, e la postfazione dello scrittore Eraldo Affinati. A presentare il libro di Leone D’Ambrosio a Sperlonga saranno: la professoressa Paola Mitrano, moderatrice dell’incontro, lo scrittore e poeta Pietro Vitelli, il professore-giornalista Mario Tieghi e il professore universitario e filosofoTommaso La Rocca.

Nella poesia di D’Ambrosio - si legge nella prefazione della Spaziani – si sente che la radice è profonda e inamovibile come quella della quercia. Sia nomade, zingaro o fuggiasco il poeta che scrive non può mentire, come in parte si fa nella poesia d’amore, magari degradandosi in ricordo la fiamma originale. La base delle nostre esperienze e vicende personali è la memoria e se nei versi commossi di Leone D’Ambrosio ho ritrovato mia madre, è perché la poesia è come la preghiera, t’astrae da quello che è immediatamente esultabile e la morte non è che da considerare un momento in cui si parte per un viaggio senza sapere dove“.