Nota dell’assessore On. Angela Birindelli

Birindelli - Iannarilli - Sapori di Mare 2010

Pubblichiamo una nota diffusa dall’assessore all’Agricoltura della Regione Lazio, on. Angela Birindelli, nonostante la sua assenza al convegno di Sapori di Mare 2011 per motivi di salute:

La pesca è una componente molto importante della cultura e dell’economia della nostra regione. E’ un settore complesso e articolato con potenzialità enormi, sulle quali la Regione Lazio sta costruendo un articolato progetto di rilancio.

Lo scorso mese di luglio l’assessorato ha completato la raccolta delle domande di ben quattro bandi pubblici, con uno stanziamento complessivo di oltre 1,6 milioni di euro per i settori della trasformazione e commercializzazione, dell’acquacoltura, della formazione e dello sviluppo di nuovi mercati e di campagne di promozione rivolte ai consumatori.

In aggiunta stiamo per attivare 900.000 euro di finanziamenti volti a favorire il ripopolamento e la preservazione di molte specie ittiche e il miglioramento dell’ambiente naturale.

Oltre ai bandi del FEP, stiamo sbloccando una situazione che e’ ferma ormai da troppo tempo, rendendo attuativo il Regolamento della legge regionale n 4 del 2008. Si tratta di un regolamento che non è mai stato attuato, se non in piccola parte, e rende operativa una legge fondamentale per migliorare le condizioni di vita e di lavoro degli operatori del settore, promuovere la multifunzionalità delle imprese e tutelare il consumatore attraverso la valorizzazione della qualità dei prodotti ittici regionali.

Nell’ambito della promozione della qualità e del territorio rientra anche il nostro obiettivo di rilanciare il sistema di etichettatura e di tracciabilità dei prodotti ittici regionali e di rendere effettivo un marchio che racchiuda sotto lo stesso segno la produzione ittica Made in Lazio.

A questo si aggiungono anche interventi concreti di sostegno agli operatori del settore come la richiesta già avanzata dall’assessorato al governo per l’applicazione degli sgravi fiscali anche sulle imbarcazioni con motori a benzina dedite alla pesca e all’acquacoltura in acque marine.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>